Lavorare da casa telelavoro

Il telelavoro è una modalità di lavoro che si è diffusa grazie allo sviluppo degli strumenti informatici, primo tra tutti internet; grazie alle moderne tecnologie, infatti, è possibile superare le distanze geografiche e scambiare idee, file e materiali in pochi secondi pur trovandosi a centinaia di chilometri di distanza.
Possono essere svolte in telelavoro, dunque, tutte quelle professioni e attività che non richiedono la presenza in ufficio o, comunque, in un determinato luogo di lavoro; in altri termini, qualsiasi professione che può essere portata avanti comodamente dal proprio domicilio può trasformarsi in un telelavoro.

Molto spesso, le attività che vengono svolte in telelavoro sono appunto legate al mondo dell’informatica, tuttavia esistono altre opportunità di lavoro che non sono direttamente connesse a questa realtà; in entrambi i casi, però, internetrappresenta uno strumento fondamentale di comunicazione. Tramite strumenti quali la posta elettronica ed i social network, quindi, è possibile mettersi in contatto con colleghi, committenti e colleghi di lavoro, indipendentemente dal luogo in cui ci si trova: questa opportunità consente di gestire in totale autonomia gli orari di lavoro, scegliendo di dedicarsi alla propria attività nei momenti della giornata ritenuti più opportuni.

Al tempo stesso, le moderne tecnologie consentono di spostarsi da un luogo all’altro senza dover interrompere le attività intraprese; è possibile, infatti, proseguire a casa il lavoro avviato in ufficio o, al contrario, iniziare a casa il lavoro che verrà terminato sul posto di lavoro, magari insieme ad altri colleghi.

Il telelavoro, quindi, può rappresentare un’attività parallela che accompagna il lavoro in ufficio e consente di ridurre il classico orario o, in alternativa, può essere l’unica modalità di lavoro scelta, ad esempio, da liberi professionisti e freelance; a seconda dell’attività che si svolge e del tipo di contratto firmato, infatti, le condizioni possono essere diverse.
Indipendentemente da ciò, uno dei principali vantaggi del telelavoro è proprio la possibilità di gestire in maniera flessibile gli orari di lavoro; questa opportunità consente a diverse categorie di lavoratori di poter svolgere la propria professione: tutti coloro che non possono garantire la presenza fissa in ufficio, infatti, possono avvalersi del telelavoro per continuare la propria attività.
Chi sceglie di lavorare direttamente dal proprio domicilio tramite telelavoro è, dunque, un comune lavoratore che deve attenersi ai diritti e doveri stabiliti dalla legge; la maggiore libertà, in termini di luogo e orario di lavoro, non deve infatti tradursi in superficialità o mancanza di rispetto nei confronti degli altri lavoratori.

Come qualsiasi attività lavorativa, anche il telelavoro deve essere regolato da uncontratto che garantisca al datore di lavoro la certezza che i suoi dipendenti portino a termine i progetti assegnati e ai lavoratori la sicurezza di ricevere i compensi stabiliti; prima di avviare la collaborazione, dunque, è necessario stabilire tutti i termini volti a garantire l’affidabilità di entrambe le parti.
Per quanto riguarda, invece, le professioni che possono essere svolte in telelavoro, le opportunità sono numerose e comprendono, tra le altre, tutte quelle attività che non richiedono né la presenza in un determinato luogo di lavoro né l’utilizzo di particolari attrezzature che non possono essere usate nel proprio domicilio.

 

Lavorare online seriamente